Torna a Eventi FPA

Speakers

Caterina Acquarone

Acquarone

Consulente Senior per la gestione di gare e progetti di advisory su procurement, formazione, animazione territoriale e comunicazione istituzionale presso FPA (già FORUM PA) e Formez PA di Roma. Con FPA collabora in iniziative complesse di comunicazione e capacity building sui temi dell'innovazione. Nel gruppo di lavoro di Partecip@ttivi-Progetto Integrato di Partecipazione e Comunicazione del Comune di Palermo, nel  progetto Open Data della Regione Lazio, nel progetto diaffiancamento ed assistenza per il raggiungimento di standard organizzativi e procedurali dell'Azienda Sanitaria della Provincia di Bolzano, per la fornitura di una piattaforma di e-procurement e servizi di assistenza e manutenzione nel FVG di Insiel. Con FormezPA cura le attività di assistenza tecnica al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture per la progettazione e la messa a regime della Banca Dati Nazionale degli Operatori Economici.

Questo relatore nel programma congressuale

mercoledì, 25 ottobre 2017

11:45
13:45

Procurement Innovativi e Circolari[co.10]

Sala:

REGISTRAZIONE VIDEO DELL'EVENTO

Ci troviamo oggi a parlare di Green Public Procurement (GPP) e e-Procurement, elementi essenziali per processi di innovazione e dei Living Lab urbani dove le imprese dell’ecosistema cittadino sperimentano nuove soluzioni di sostenibilità ambientale, sociale, economica. Alcune tipologie di acquisti pubblici stanno evolvendo attraverso il GPP verso un’economia circolare, ossia un’economia in grado di minimizzare i risci della catena di fornitura, la produzione di rifiuti e inquinanti, e nel contempo di ridurre al minimo l’utilizzo di energia e materie prime, attraverso la progettazione di un ciclo di vita degli oggetti nel quale gli scarti e rifiuti post-produzione e post-consumo divengano risorse e materie prime-secondarie per un nuovo ciclo produttivo.

Tra gli esempi di politica di public procurement circolare: la predisposizione di strumenti paperless, l’aggregazione degli acquisti e la condivisione di strutture e servizi, l’edilizia circolare, forme innovative di collaborazione tra gli attori coinvolti, in particolare tra pubblico e privato. Come reagiscono le amministrazioni locali a questa nuova spinta? Qual è il contesto in cui si inserisce il public procurement circolare in Italia e in Europa?

Torna all'elenco dei Relatori