Torna a Eventi FPA

Prgramma congressuale

Torna alla home

  da 15:30 a 17:30

Le piattaforme digitali come strumenti operativi delle PA per il welfare [ tl.03 ]

Sala: Sala 7

Le città sono la sorgente più grande per il recepimento delle informazioni e per la collezione dei bisogni derivanti dalle comunità. Alcune amministrazioni lungimiranti hanno ben compreso che, perché ci sia innovazione, è necessario che la spinta provenga dai cittadini portatori di interesse, e al fine di poter rispondere in tempo reale alle istanze, si sono dotate di piattaforme digitali facilmente fruibili in grado di restituire servizi concreti e immediati. 

Questo incontro prevede il confronto attivo tra amministrazioni pubbliche, realtà locali e portatori di interesse tutti, su un tema  di rilevanza generale per il futuro delle politiche pubbliche

 

 

Programma dei lavori

Facilita i lavori

Bassi
Marina Bassi Project Officer Ricerca, Advisory & Formazione - FPA - Forum PA Biografia

Laureata in Scienze di Governo e della Pubblica Amministrazione, con una tesi sperimentale sul tema dei beni comuni urbani e delle città collaborative. Vice Presidente per l'anno 2015/2016 di LabGov - LABoratorio per la GOVernance dei beni comuni urbani. Approfondisce le esperienze di rigenerazione urbana e coinvolgimento delle comunità nelle politiche pubbliche. 

Chiudi

Intervengono

Bongiorno
Intervento di Costantino Bongiorno al convegno: " Le piattaforme digitali come strumenti operativi delle PA per il welfare" - ICity Lab 2017
Costantino Bongiorno Fondatore - WeMake Biografia Vedi atti

Mi sono laureato in ingegneria meccanica al Politecnico di Milano. Ho lavorato nel campo delle macchine utensili in Italia e all’estero. Mi sono poi interessato di automazione domotica e al mondo dei microcontrollori. Nel 2008 ho iniziato a collaborare con Massimo Banzi (Arduino) come interaction designer e trainer (Supsi, NABA, DomusAcademy), organizzando tra l’altro workshop, incontri ed eventi dal titolo “persone che fanno cose strane con l’elettricità” (Dorkbot, Virale)

Dal 2011 al 2012 ho collaborato con Vectorealism.com come CTO & COO. Nel 2011 mi sono unito al team Wefab. Nel 2013 ho lavorato per il progetto Maker Faire Rome insieme a Massimo Banzi & Officine Arduino che ha coinvolto 250 makers e 35.000 visitatori. Nel 2014  oltre ad aver fondato WeMake, mi sono occupato della selezione e dell’organizzazione dei Maker all’interno della Maker Faire Rome 2014 che ha visto più di 600 progetti esposti e circa 90mila visitatori.

Chiudi

Granata
Stefano Granata Presidente - Gruppo Cooperativo CGM Biografia

Stefano Granata è Presidente del Gruppo Cooperativo CGM, la più grande rete di imprese sociali in Italia (www.cgm.coop).  Nato a Milano nel 1963, è da sempre attivo nella cooperazione sociale, in particolare nello sviluppo di iniziative imprenditoriali, rapporti con le reti territoriali e progettazione strategica nazionale. Dal 2010 avvia la sua esperienza sullo scenario nazionale come Consigliere Delegato di CGM e da maggio 2013 ne assume la Presidenza. Attualmente Stefano Granata ricopre anche l’incarico di Presidente dell’impresa sociale Abitare Sociale Metropolitano, start up attiva nel settore dell’housing sociale nell’area metropolitana di Milano, e di Welfare Italia Servizi, società che opera nel settore della sanità leggera, per sviluppare un network nazionale di centri medici e odontoiatrici. Granata è inoltre membro del Consiglio di Amministrazione di Fondosviluppo, fondo mutualistico per lo sviluppo della cooperazione italiana e Vice Presidente della Social Impact Agenda per l’Italia, il network italiano degli investimenti a impatto sociale.

Chiudi

Muggianu
Intervento di Mario Muggianu al convegno: "Le piattaforme digitali come strumenti operativi delle PA per il welfare" - ICity Lab 2017
Mario Muggianu Fondatore e CEO - ZiriZiri Biografia Vedi atti

Laurea in Economia (tesi sul rapporto fra psicologia ed economia) e master in BA. Dal 1990 al 1994 ho lavorato in una società ICT del gruppo TPL focalizzata sullo sviluppo e l’implementazione di sistemi informativi integrati per grandi aziende occupando ruoli di consulenza in ambito Amm. Fin. e Controllo. Successivamente, per 2 anni, ho lavorato come Controller e come focal point SAP presso la TAV (Gruppo FS). Poi una piccola parentesi di un anno come PM nell’implementazione di prj SAP prima di passare tra le fila di SAP Italia (filiale di SAP AG). L’esperienza lavorativa con la SAP, durata 8 anni, è stata quella più significativa dal punto di vista della vocazione personale, della metodologia lavorativa e dell’approccio “global” tipico delle multinazionali del software. Nel 2016 mi sono concesso il lusso di un periodo sabbatico (un po’ in giro per l’Italia e qualche mese a New York) dopo di ché mi sono rituffato nella vita lavorativa alternando esperienze da Startupparo (applicazione di finanza personale) a incarichi più tradizionali (Sales Manager). Dal 2015 ho deciso di rompere gli indugi e di buttare il cuore oltre l’ostacolo dedicando il 100… il 200 percento del mio tempo alla startup ZiriZiri e allo sviluppo della omonima piattaforma digitale per la gestione dei dati delle persone nel tentativo di estendere i diritti umani fondamentali fino a comprendere l’Habeas Data. Il payoff del logo è: “your digital lobe”.

Chiudi

Atti di questo intervento

tl_03_muggianu.pdf

Chiudi

Palazzo
Intervento di Cosimo Palazzo al convegno: "Le piattaforme digitali come strumenti operativi delle PA per il welfare" - ICity Lab 2017
Cosimo Palazzo Dirigente - Direzione politiche sociali - Area emergenze sociali, diritti ed inclusione - Comune di Milano Biografia Vedi atti

Avvocato esperto di diritto penale e dell’immigrazione, dal 2011 lavoro per il Comune di Milano – Direzione Politiche Sociali per il quale ho coordinato fino al 2016 il Piano di Sviluppo del Welfare (documento di programmazione pluriennale delle politiche sociali locali), il processo di riorganizzazione della Direzione Politiche Sociali e di alcuni servizi specifici (in particolare in relazione ai servizi di accoglienza residenziale) e ho partecipato allo sviluppo del sistema cittadino di accoglienza delle persone senza dimora e del sistema di accoglienza dei profughi nell’ambito della c.d. “emergenza nord africa” tra il 2011 e il 2012 e la successiva fase di accoglienza dalla fine del 2013 ad oggi c.d. “emergenza profughi”. Dopo aver conseguito presso la Scuola di Direzione dell'Università Bocconi di Milano il titolo di Executive Master in Management delle Amministrazioni Pubbliche, sono stato dirigente presso una società di consulenza aziendale e dal gennaio 2017 sono direttore dell'Area Emergenze sociali, diritti e inclusione presso la Direzione Politiche Sociali del Comune di Milano. Per il Comune dirigo i servizi per l’immigrazione, e in particolare l’accoglienza e l’integrazione di persone richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale (Sprar), i servizi per l’accoglienza e l’integrazione delle persone senza dimora, i servizi per le popolazioni rom/sinti e camminanti, i servizi specialistici per l’inserimento lavorativo di persone con fragilità, i servizi di integrazione sociale per persone prive della libertà personale in collaborazione con gli istituiti penitenziari della città di Milano, le reti e i servizi per il contrasto alla violenza di genere e alla tratta degli esseri umani (sfruttamento sessuale e lavorativo). Coordino, altresì, i servizi di contrasto alle discriminazioni e le attività di promozione della cultura dei diritti sviluppate tramite il servizio “Casa dei dIritti”. Dal 2014 coordino per il Comune di Milano il progetto “welfare di tutti” e lo sviluppo della piattaforma digitale dei servizi alla persona wemi.milano.it. 

Chiudi

Atti di questo intervento

tl_03_comune_di_milano.pdf

Chiudi

Torna alla home